Prosperità, Abbondanza e Mente Quantica

Uno dei temi più gettonati da scrittori, ricercatori e (pseudo) guru sulla Legge di Attrazione è l’Abbondanza.

Generalmente, con un sorriso rassicurante ti raccontano che basta pensare ai soldi per farli arrivare, basta semplicemente “abitare” la nuova realtà fatta di denaro e prosperità.

Non di rado qualcuno si incazza perché dopo mesi di visualizzazioni, di foto sul desktop del pc con montagne di denaro, ecc., nulla arriva, neanche uno sfigato ambo al lotto.

Perché capita tutto questo?

Questo accade perché si limitano a raccontarti il 10% della storia, quella digeribile e vendibile alla massa. Raccontare il restante 90% allontanerebbe coloro che hanno poco voglia di lavorare su stessi e andare oltre la semplice favoletta del “pensa ai soldi che questi arrivano”.

Però le cose sono diverse da quello che dicono: il semplice pensiero positivo non sempre basta ed un errore ENORME dire a qualcuno di visualizzare quotidianamente i soldi per farli fluire nella propria vita.

Questo accade per diversi motivi:

  • Il semplice pensiero razionale non riesce a manifestare nulla. È l’inconscio (in connessione con l’Energia Universale) a farlo. Per questo motivo è FONDAMENTALE comprendere le sue “regole”.
  • Visualizzare il denaro non è efficace in quanto questo è semplicemente un mezzo per ottenere l’abbondanza. Le visualizzazioni dovrebbero rappresentare direttamente una vita fatta di abbondanza e prosperità.
  • Il semplice pensare ai soldi serve poco se vi sono credenze e resistenze interiori che rafforzano l’idea di scarsità (ad esempio, i soldi sono sporchi, c’è crisi, solo i delinquenti/raccomandati/ammanicati diventano ricchi, ecc..)

 

Il punto 1) e il 2) sono connessi perché le resistenze interiori sono all’interno del programma mentale presente nell’inconscio. La nostra parte profonda è responsabile di comportamenti, scelte e azioni al di là della nostra volontà razionale. Uno può volere una determinata cosa (ad esempio, diventare ricco) ma l’inconscio può volerne un’altra se è convinto che è impossibile farlo (ad esempio, solo i delinquenti diventano ricchi). In questo caso, vincerà il programma inconscio.

Inoltre, se alcune interpretazioni della meccanica quantistica sono esatte (ad esempio, l’osservatore influenza il sistema osservato, quindi potrebbe esistere connessione tra realtà e coscienza), l’osservazione inconscia crea la realtà che viviamo contro qualsiasi volontà razionale (nel bene e nel male).

Quindi, il primo passo verso la prosperità consiste nell’individuazione delle possibili credenze limitanti e nella loro eliminazione. Il secondo passo nel comprendere che gli ordini nel proprio inconscio passano efficacemente SOLO in stato alterato di coscienza. Non ha senso ripetersi le frasi, i mantra o “vedersi nella nuova realtà” nel normale stato di veglia.

Uno stato adatto allo scopo è l’Alpha, lo stato di dormiveglia che si ha appena svegli. Durante questo momento è possibile darsi le suggestioni inerenti gli obiettivi desiderati rispettando alcune regole. Una delle più è importanti consiste nel esprimere in positivo le frasi ed evitare il “non”. Se io dico “Non pensare a un cane che insegue un gatto”, la prima cosa che farà la tua mente è pensarci. Questo accade perché l’inconscio non computa il “non”. Quindi, se ti dici “Non voglio fare una vita di miseria”, in realtà stai suggestionando il tuo inconscio verso una direzione indesiderata.

Infine, un morboso attaccamento è deleterio. Per sintonizzarsi sull’abbondanza bisogna essere appagati della propria vita perché, in questo modo, ti sintonizzi sua una realtà di appagamento e fai affluire abbondanza. Se, invece, pensi sempre alla vita di abbondanza che vorresti avere, in realtà vuol dire che dentro di te non solo sei appagato e hai paura che questa non affluisca.

Quindi quello che emani è non appagamento e scarsità, elementi che poi ti faranno sintonizzare sulla realtà che non vorresti.

In questo articolo avrei voluto approfondire anche altri temi inerenti l’abbondanza, ma non vi è lo spazio per farlo (ci vorrebbero pagine e pagine del blog), ma se desideri saperne di più, scoprire 2 tecniche incredibili per eliminare le credenze limitanti, sapere come accedere a stati alterati di coscienza per programmare il tuo inconscio e – soprattutto – la sequenza per manifestare la vita desiderata, ti aspetto al corso

LA MENTE QUANTICA
14 e 15 Maggio 2016
Cesena

Il 22 Aprile 2016 scade la promozione
Posti limitati