Ambiguità linguistiche – PNL

Medesimi termini possono avere diversi significati in base al contesto e al tono di voce con cui vengono pronunciati.

 

Un termine pronunciato davanti ad un gruppo di persone può essere inteso in maniera diversa da ogni individuo.

 

Questo si verifica grazie alle “mappe del mondo” uniche che ogni persone possiede.

 

Ambiguità spesso si verificano grazie al linguaggio generico:

 

Ad esempio: ”Io vado a cambiare” può essere inteso come “vado a cambiare i soldi in banca”, “vado a cambiarmi d’abito”, “cambio qualcosa nella mia esistenza”’.

 

Inoltre basta variare il tono di voce e/o mettere l’accento su una parola piuttosto che un’altra per variarne il significato.

 

Un semplice esempio è il seguente.

 

Posso dire: “io e te abbiamo fatto un ottimo lavoro” con un tono tranquillo e senza particolari accenti.

 

Oppure: “IO e te abbiamo fatto un ottimo lavoro” calcando “IO“. In questo modo, passa un messaggio ambiguo: IO più di te ho fatto un ottimo lavoro.