Il Potere Subliminale delle parole

Sono in molti a sottovalutare il Potere delle Parole. Qualcuno crede che sia sufficiente fare dei “discorsi logici” per convincere qualcun’altro; altri ancora pensano basti “stordire” con le parole chi hanno di fronte per convincerlo.

Ovviamente, queste persone non hanno la minima idea del Potere REALE delle Parole.

Le parole possono creare stati emozionali o addirittura bloccarli. Espresse nel modo sbagliato possono esprimere un concetto opposto rispetto a quanto desideriamo trasmettere razionalmente.

Tutto questo accade perché IGNORIAMO completamente la vera semantica della comunicazione inconscia.

Siamo davvero convinti che basti mettere insieme qualche parola per convincere qualcuno o trasmettere un messaggio, ma non è così.

La mente da convincere è quella inconscia, l’unica che decide REALMENTE la direzione della propria esistenza.

Scopri di più nel video gratuito
COMUNICAZIONE EMPATICA


Vuoi apprendere come chiedere qualsiasi cosa evitando il “NO” come risposta, desideri conoscere i segreti della comunicazione persuasiva, ti piacerebbe aumentare il tuo potere personale?
Guarda ora

Il Potere Subliminale delle Parole
Golden box

Il segreto delle relazioni di successo – video

Un’abilità che mi ha sempre affascinato da ragazzino consiste nel conquistare inconsciamente gli interlocutori. Ora…in giro leggo cose davvero fantascientifiche, personaggi che propongono pseudo-tecniche in grado di far fare agli quello che vogliono.

 

Tu che sei un mio lettore, so che se hai abbastanza intelligente da comprendere che questi sono solo slogan pubblicitari per agganciare gente nei loro corsi.

 

È possibile conquistare chiunque, ma vi sono dei limiti che difficilmente possono essere superati. Il sistema più efficace ed etico è il “Rapport”. Si tratta della creazione di un rapporto empatico positivo con il proprio interlocutore.

 

L’empatia sta alla base di ogni relazione SANA e COSTRUTTIVA. Tanti disinformati credono che comunicare efficacemente significhi vincere sugli altri. Le cose stanno MOLTO diversamente. Convincere significa “vincere insieme”: sia tu che l’altro dovete sentire che la relazione da qualcosa ad entrambi. Questo vale anche in relazioni professionali come la “vendita” o la “gestione dei collaboratori”.

 

La manipolazione (come ho già abbondantemente scritto in altri articoli) si realizza quando qualcuno ottiene qualcosa ingannando, manipolando o ricattando chi ha di fronte. In questo caso non si ha più il modello win-win (vinco io – vince l’altro).

Questo atteggiamento non porta mai nulla di buon e a lungo andare fa solo terra bruciata attorno al tizio che crede di essere più intelligente degli altri.

 

Qui parliamo di qualcosa di diverso: imparare a realizzare una rete di relazioni empatiche per migliorare la nostra vita, ma anche quella degli altri.

 

Come si crea empatia?

In PNL studiamo i cosiddetti “Generatori di Rapport”.

 

Si tratta di diverse tecniche verbali e non verbali che permettono di generare empatia con chi hai di fronte.

 

L’empatia è qualcosa di straordinario. Permette di creare un ponte tra te e l’altro generando una fiducia inconscia. Quando sei in empatia con qualcuno, ti fidi e le resistenze sono minime.

Questo non significa che è possibile chiedergli di fare cose contro il suo benessere (si rifiuterebbe), ma gli risulta più spontaneo venirti incontro.

 

Sai cosa significa essere in empatia con il proprio capo, colleghi, collaboratori e persone care? Equivale a ricevere maggiore consenso alle tue richieste. Ovviamente, questo significa migliorare tanto la tua vita.

 

La comunicazione ci circonda e comunichiamo tutti i giorni con qualcuno. In uno studio effettuato in un’azienda hanno rilevato che una persona empatica arriva prima al proprio obiettivo rispetto ad una persona molto più intelligente e preparata ma priva di empatia. Sai perché accade questo? Perché chi è empatico può sempre contare sull’aiuto di qualcuno quando incontra una difficoltà. Chi non lo è, non può fare affidamento sulla rete di relazioni.

 

Guarda il video gratuito sulla tecnica del “Rapport su Valori e Credenze” per generare empatia con i tuoi interlocutori

Ti piacerebbe aumentare il tuo carisma nella vita privata e professionale?

Vorresti creare la vita che desideri grazie a tecniche semplici ed efficaci?

Desideri allineare la tua mente profonda ai tuoi obiettivi in modo da avere un “pilota automatico”? Scopri tutto questo nel corso

 

PRACTITIONER IN PNL

Comunicazione efficace, persuasiva e non verbale – Trasformazione di Credenze, stati interiori negativi, ansietà, fobie e comportamenti indesideratiObiettivi e motivazione.

a Rimini

30, 31 Gennaio e 1 Febbraio 2015
6, 7 e 8 Marzo 2015

La Persuasione: tra leggende metropolitane e verità

La persuasione, tra leggende metropolitane e verità, a cura di Vincenzo Fanelli (NLP Master Trainer, NLP Master Coach e autore internazionale di numerose pubblicazioni). Videoconferenza gratuita del 04/07/2014, ore 22,00.

 
La persuasione, esiste davvero o vi sono molto leggende metropolitane? È possibile convincere gli altri conto la loro volontà oppure si tratta di una bufala messa in giro ad arte? Quali sono i reali meccanismi che ci spingono verso determinate scelte e come possiamo rendercene conto? Come mai scegliamo un determinato prodotto invece di un altro? Come funziona realmente il carisma e qual è la differenza tra persuasione e manipolazione?

 
A queste e ad altre domande si cercherà di dare risposta durante la videoconferenza tenuta da Vincenzo Fanelli.

 

 

Guarda la videoconferenza gratuita in data venerdì 04/07/2014 alle ore 22,00

 

Se ti interessa scoprire come funzionano i messaggi subliminali nella comunicazione,  diventare più incisivo e persuasivo nella comunicazione, guarda ora

I MESSAGGI SUBLIMINALI

La Comunicazione Subliminale

Cos’è la comunicazione subliminale? In tanti sono convinti che comunicare significhi solo “sparare delle parole” corrette da un punto di vista grammaticale. Quando gli altri non capiscono quello che dicono, liquidano la faccenda con un “non mi capisce” o “con lui non c’è nulla da fare”.

 

Anni fa ero convinto anch’io che fossero gli altri a non comprendere ed ignoravo che gli unici veri responsabili della comunicazione siamo noi.

La vera comunicazione efficace è quella che punta all’inconscio dell’interlocutore; la comunicazione poco efficace è quella che cerca di convincere la sua parte logica.

 

Perché bisogna convincere la parte profonda invece che quella logica?

 

Per comprendere questo punto cruciale è utile usare una metafora.

Quando vediamo un iceberg nel mare, è visibile solo la parte emergente. Erroneamente pensiamo che quello sia tutto iceberg, invece è solo un decimo della enorme massa di ghiaccio.

Sotto la superficie marina esiste una massa sommersa enorme che è il vero iceberg.

 

La direzione della massa nel mare non è determinata dal vento che soffia sulla parte emergete, ma dalle correnti marine che spingono la parte sommersa.

 

Allo stesso modo, la mente umana è costituita da due parti: una razionale e una inconscia.

La prima è quella più visibile e che si occupa di razionalità, valutazione, matematica, articolazione della parola, ecc.

L’uomo occidentale tende a pensare che la mente sia costituita da questa parte in quanto quella più visibile.

La parte inconscia è invisibile, sommersa e si occupa di emozioni, sogni, creatività, intuizione, comunicazione non verbale, ecc..

L’uomo occidentale la ignora.

 

Però, come nell’iceberg, è l’inconscio che determina la nostra direzione nella vita. Quando convinciamo qualcuno, ci riusciamo perché convinciamo il suo inconscio, mica la sua parte logica. Aggiungerei che di quest’ultima bisogna tenerne conto, ma i messaggi devono passare direttamente nella parte profonda per essere efficaci.

 

Naturalmente qui non parlo di manipolazione (come, purtroppo, alcuni equivocano) in quanto non è possibile far fare qualcosa a qualcuno contro la sua volontà. Per lo meno con le tecniche di cui mi occupo io, ovvero con la persuasione.

 

La manipolazione, invece, si realizza con il ricatto, facendo sentire in colpa l’interlocutore o ingannandolo. Questi atteggiamenti non rientrano nelle tecniche di comunicazione efficace, ma nelle strategie di “comunicazione sfigata” in quanto chi le applica è qualcuno scarsamente dotato di risorse e funzioni cerebrali superiori.

 

La persuasione, invece, è la capacità di sintonizzarsi con l’altro e di far passare i messaggi desiderati.  

 

Per saperne di più guarda il video gratuito

)

 

Se vuoi saperne di più, scoprire la tecnica dei “messaggi subliminali” per far passare efficacemente i tuoi messaggi nella mente del tuoi interlocutore, guarda ora

 

I MESSAGGI SUBLIMINALI