Come AFFASCINARE chiunque – Video

Scopri come affascinare chiunque grazie a 3 segreti che ti rivelerò nello video in streaming

Si tratta di una registrazione di una conferenza dal vivo che ho tenuto il 25 Gennaio 2017

Scopri come sia possibile conquistare anche le persone più difficili grazie a tecniche di comunicazione inconscia.

Apprenderai 3 strategie che ti aiuteranno sia nella vita professionale che in quella privata.

Guarda il video della conferenza

COME AFFASCINARE CHIUNQUE: 3 SEGRETI

Programmazione Quantica – video gratuito

Programmazione Quantica, veri maestri e comunicazione inconscia.

Ecco la quarta puntata della rubrica VINZ RISPONDE, un appuntamento ormai stabile dove rispondo alle domande che mi vengono fatte su Youtube.

In questa puntata parlo di Programmazione Quantica, dei famigerati “Guru de Noialtri“, di comunicazione inconscia e non verbale.

Guarda il video gratuito di quasi un’ora.

 

Scarica in anteprima gratuitamente

l’estratto del mio nuovo libro

LA MENTE QUANTICA

 

Se ti piace, condividilo e regalalo ai tuoi amici

grazie ai pulsanti che troverai sotto.

Comunicazione Efficace, tutto quello che non ti dicono

Comunicazione Efficace, registrazione della videoconferenza gratuita di presentazione del libro “I Poteri Segreti della Comunicazione Empatica” (Edizioni Essere Felici) – andata in onda martedì 2 settembre ore 22,00.

 

Con Vincenzo Fanelli, autore internazionale, NLP Master Trainer e Master Coach.
– Come possiamo conquistare le persone più difficili?

– È possibile leggere la mente degli altri oltre le parole dette?

– Cosa conta nella comunicazione, le parole o il non verbale?

– Come è possibile creare empatia e far arrivare i messaggi a chi ci interessa?

 

 

A questi e ad altri interrogativi Vincenzo Fanelli risponderà durante la presentazione del suo libro “I Poteri Segreti della Comunicazione Empatica” (Edizioni Essere felici).comunicazione-empatica

Un utilizzo etico ed ecologico della Programmazione Neurolinguistica (PNL) unito all’incredibile potere della Comunicazione Non Verbale.

 

Guarda gratuitamente la conferenza nel player sottostante.

 

Se alla data e orario fissato non visualizzi la conferenza, aggiorna la pagina o riprova dopo qualche minuto.

 

 

Crisi di coppia – video conferenza gratuita

Crisi di Coppia e comunicazione empatica, video-conferenza gratuita Giovedì 26 Giugno 2014 ore 22,00 con Vincenzo Fanelli, NLP Master Trainer, NLP Master Coach e scrittore internazionale.
Quali sono gli errori comunicativi che innescano o aggravano la crisi in una coppia e quali sono gli accorgimenti necessari per cercare di risollevare la situazione? Come può la PNL (Programmazione Neurolinguistica) aiutarci con l’empatia e la comunicazione inconscia? Questi ed altri argomenti saranno trattati nella video conferenza gratuita.

 

All’inizio della relazione, spesso le coppie sono felici e sembrano toccare il paradiso con un dito  (tranne qualche caso isolato). La routine, i problemi quotidiani, lo stress, il calo di attenzioni verso l’altro/a e tanti altri fattori innescano delle dinamiche che riducono gradualmente la felicità.

 

Spesso, si tratta di errori comunicativi che predispongono negativamente l’altra persona. Conoscendo le regole della comunicazione empatica è possibile eliminare questi errori e ripristinare (fin dove è possibile) l’armonia di una volta.

 

Guarda la conferenza gratuita.

Comunicazione inconscia: scopri il suo potere

Tutta la nostra vita è fatta di relazioni: ci relazioniamo con la famiglia, con i colleghi, con clienti, con la persona amata, con i figli, con il vicino di casa, ecc..

L’elenco è enorme.

 

Pensare che le relazioni siano qualcosa di poco importante vuol dire ridurre drasticamente la qualità della propria esistenza.

Certo, uno potrebbe dire:

“Semplicemente io non comunico con gli altri e mi faccio i fatti miei. L’empatia non mi interessa”

 

Ma esiste un presupposto che recita

È impossibile non comunicare

Anche quando uno decide di non farlo, in realtà sta inviando un messaggio preciso che tutto crea tranne l’empatia.

 

Il mondo delle relazioni mi ha sempre affascinato, soprattutto per il fatto che le parole pure e semplici incidono appena per il 7% mentre linguaggio del corpo, postura, gestualità e tono di voce incidono per ben il 93%.

 

Magari conoscevi già queste percentuali. Se non le conoscevi potrebbero leggermente destabilizzarti perché fino ad oggi hai sempre pensato che le semplici parole (verbali o scritte) avessero il potere di far passare i messaggi.

 

Purtroppo non funziona così: la comunicazione inconscia fa da padrona nelle relazioni, mentre quella logica (o numerica) fa da cornice.

 

Non ci credi? Ti faccio un semplice e pratico esempio: hai mai incontrato qualcuno che ti ha fatto ottimi discorsi logici, ma non ti ha convinto profondamente? Eppure se tutto fosse basato sulla razionalità dovremmo solo ascoltare (o leggere) le parole senza dare minimamente ascolto alle nostre sensazioni. Invece, chi ha un po’ più di esperienza è portato ad ascoltare il proprio intuito.

 

Perché accade che qualcuno non ci convinca nonostante le ottime parole? Questo si verifica perché il nostro inconscio decodifica il non verbale di chi abbiamo di fronte notandone le incongruenze. Cioè, inconsciamente leggiamo quello che realmente pensa ad di là delle parole espresse. Poi, la parte profonda ci avvisa con una sensazione di diffidenza.

 

Ora questa premessa era fondamentale per farti comprendere che l’inconscio ha un ruolo cruciale nelle relazioni con gli altri. Non dobbiamo convincere la loro parte logica, ma il loro inconscio.

 

È come è possibile fare una cosa simile? A scuola ci dicono che dobbiamo stare attenti alla grammatica, ma di comunicazione inconscia e di empatia non ne parlano minimamente (almeno in Italia).

 

Eppure, l’empatia è qualcosa di straordinariamente potente. È quella capacità che avevamo da piccoli di metterci nei panni degli altri, di sintonizzarci con chi abbiamo attorno. Questo significa creare una sintonia profonda con il nostro interlocutore e, quindi, conquistarlo ad un livello profondo.

 

Sono stati versati fiumi di inchiostro riguardanti diversi test eseguiti in aziende dove chi ha capacità empatiche spicca maggiormente rispetto a chi (pur essendo intelligente e tecnicamente preparato) ne è sprovvisto perché è in grado di usare la potenza del gruppo. 

 

Creare empatia significa creare fiducia. Se tu ti fidi di qualcuno è più facile aiutarlo e lui tenderà ad essere d’accordo con lui. Quindi, se tu crei empatia con le persone che ti interessano, realizzi un ruolo magico nelle relazioni: generare consenso in modo sano.

 

Qui non parliamo di manipolazione, ma di rapporti empatici. La manipolazione si verifica quando qualcuno fa fare qualcosa a qualcuno ingannandolo o facendo leva sui sensi di colpa. La manipolazione ha sempre un effetto boomerang e crea terra bruciata.

 

Essere in grado di creare rapporti empatici è molto diverso perché, oltre a generare fiducia, ti metti nei panni dell’altro. Questo significa comprenderlo meglio, conoscere la sua mappa del mondo e cosa è meglio per lui.

 

La Programmazione neurolinguistica (PNL) fornisce diverse tecniche per creare empatia.

 

In questo video spiego la tecnica del Rispecchiamento

 

 

Ti piacerebbe avere più carisma nella vita privata e professionale, gestire le persone più difficili, capire incongruenze, bugie e migliorare le tue relazioni?

Se vuoi raggiungere questi obiettivi iscriviti ora al corso

 

PRACTITIONER IN PNL

Dall’11 al 15 Luglio a Rimini

(5 gg full immersion) – edizione estiva

Guarda ora il video introduttivo al corso

 

La Comunicazione Subliminale

Cos’è la comunicazione subliminale? In tanti sono convinti che comunicare significhi solo “sparare delle parole” corrette da un punto di vista grammaticale. Quando gli altri non capiscono quello che dicono, liquidano la faccenda con un “non mi capisce” o “con lui non c’è nulla da fare”.

 

Anni fa ero convinto anch’io che fossero gli altri a non comprendere ed ignoravo che gli unici veri responsabili della comunicazione siamo noi.

La vera comunicazione efficace è quella che punta all’inconscio dell’interlocutore; la comunicazione poco efficace è quella che cerca di convincere la sua parte logica.

 

Perché bisogna convincere la parte profonda invece che quella logica?

 

Per comprendere questo punto cruciale è utile usare una metafora.

Quando vediamo un iceberg nel mare, è visibile solo la parte emergente. Erroneamente pensiamo che quello sia tutto iceberg, invece è solo un decimo della enorme massa di ghiaccio.

Sotto la superficie marina esiste una massa sommersa enorme che è il vero iceberg.

 

La direzione della massa nel mare non è determinata dal vento che soffia sulla parte emergete, ma dalle correnti marine che spingono la parte sommersa.

 

Allo stesso modo, la mente umana è costituita da due parti: una razionale e una inconscia.

La prima è quella più visibile e che si occupa di razionalità, valutazione, matematica, articolazione della parola, ecc.

L’uomo occidentale tende a pensare che la mente sia costituita da questa parte in quanto quella più visibile.

La parte inconscia è invisibile, sommersa e si occupa di emozioni, sogni, creatività, intuizione, comunicazione non verbale, ecc..

L’uomo occidentale la ignora.

 

Però, come nell’iceberg, è l’inconscio che determina la nostra direzione nella vita. Quando convinciamo qualcuno, ci riusciamo perché convinciamo il suo inconscio, mica la sua parte logica. Aggiungerei che di quest’ultima bisogna tenerne conto, ma i messaggi devono passare direttamente nella parte profonda per essere efficaci.

 

Naturalmente qui non parlo di manipolazione (come, purtroppo, alcuni equivocano) in quanto non è possibile far fare qualcosa a qualcuno contro la sua volontà. Per lo meno con le tecniche di cui mi occupo io, ovvero con la persuasione.

 

La manipolazione, invece, si realizza con il ricatto, facendo sentire in colpa l’interlocutore o ingannandolo. Questi atteggiamenti non rientrano nelle tecniche di comunicazione efficace, ma nelle strategie di “comunicazione sfigata” in quanto chi le applica è qualcuno scarsamente dotato di risorse e funzioni cerebrali superiori.

 

La persuasione, invece, è la capacità di sintonizzarsi con l’altro e di far passare i messaggi desiderati.  

 

Per saperne di più guarda il video gratuito

)

 

Se vuoi saperne di più, scoprire la tecnica dei “messaggi subliminali” per far passare efficacemente i tuoi messaggi nella mente del tuoi interlocutore, guarda ora

 

I MESSAGGI SUBLIMINALI

 

Parla in pubblico con Successo: public speaking efficace

È dal metà degli anni novanta che mi occupo di public speaking anche se è dal 1999 che ho iniziato a farlo professionalmente. Su questo tema vi sono davvero tanti pareri discordanti.

 

C’è chi crede che sia tutta una questione di abbigliamento e quindi punta tutto “su l’involucro del regalo piuttosto che sul contenuto”.

 

C’è chi ne fa una pura questione grammaticale senza badare a come le parole vengono espresse con il corpo e con il tono di voce.

 

C’è poi chi parla in pubblico e se ne frega di essere efficace o meno (purtroppo ne conosco tanti…).

 

C’è anche chi ne fa una questione di Comunicazione Inconscia e di Attitudine Mentale. Se leggi il mio blog sai molto bene che condivido questa idea.

 

Certo, l’abbigliamento e la lingua italiana sono importanti, ma se non sai comunicare all’inconscio dei tuoi ascoltatori sei efficace solo al 10% (se sei fortunato) e ti perdi l’altro 90%.

In questo articolo vorrei tralasciare l’aspetto comunicativo (che affronterò in un futuro scritto) per concentrarmi sull’attitudine mentale.

 

Anzi, io direi che la tua mente fa l’80% mentre un corso di sole tecniche di comunicazione fa il restante 20%. Forse credi che esagero? Non direi.

 

So per certo che se la tua mente ha un obiettivo chiaro e specifico da raggiungere, lo farà. Non è questione di “se”, ma solo di “quando”. 

Se sei convinto che puoi parlare magicamente in pubblico, che sei tranquillo e carismatico, tu farai e sarai tutto quello che pensi.

 

Certo, io mi riferisco a quello che “pensi inconsciamente”, non razionalmente. Se mi segui, sai bene che faccio una grande distinzione tra il semplice pensierino razionale e una potente idea radicata nel tuo inconscio.

 

Solo che…nessuno ti dice come puoi radicare un pensiero positivo nella tua mente.

 

Gli attori di teatro sono un grande esempio di attitudine mentale: quando devono recitare un ruolo, si autoconvincono di essere, ad esempio, felici, tristi, arrabbiati, gioiosi, ecc..

Hanno imparato a dare gli ordini all’inconscio per entrare nello stato giusto.

Questo è uno dei segreti più grandi del public speaking: imparare a cambiare stato prima di andare davanti a 10, 100 o 1000 persone.

 

Se il tuo stato interiore è tranquillo, comunicherai tranquillità; se sei pieno di energia, la trasmetterai. Mi sembra ovvio, che se sei teso, trasmetterai tensione.

 

Come può accadere questo? Semplicemente con il tuo non verbale: tono di voce, gesti, postura e prossemica comunicheranno a chi ti ascolta il tuo stato interiore.

Ecco perché è importante imparare come programmare il proprio stato interiore prima di parlare in pubblico perché il tuo stato ne influenzerà l’esito.

 

Se vuoi imparare a sciogliere l’ansia di prima di parlare in pubblico, avere più sicurezza, assertività e avere successo, guarda ora

 

PARLA IN PUBBLICO CON SUCCESSO

5 brani subliminali

cover PARLA IN PUBBLICO CON SUCCESSO

 

Comunicazione Non Verbale – lezione gratuita

Comunicazione Non Verbale , lezione gratuita online tenutasi venerdì 24 gennaio alle 21,30.

 

Argomenti:

• Introduzione alla comunicazione non verbale

• Comunicazione logica e inconscia

• I 4 canali della CNV: prossemica, digitale, cinesica e paralinguistica

• Alcuni segnali di “gradimento” e di “rifiuto”

 

 

 

 

Se ti interessa saperne di più, guarda ora 

COMUNICAZIONE NON VERBALE: 

il Linguaggio Segreto del Corpo

Corso multimediale

IN PROMOZIONE PER POCHI GIORNI

Il Potere della Comunicazione Inconscia

Cos’è il potere della comunicazione inconscia?

Sulla comunicazione inconscia ci sono tanti pareri discordanti 

 

In tanti sono convinti che nella vita basta saper parlare correttamente la lingua italiana per essere dei bravi comunicatori. Conosco gente con 3 lauree che non riesce neanche a fornire un indirizzo per strada in maniera efficace.

 

Al contrario, esistono persone convinte che comunicare efficacemente significhi avere sorrisi smaglianti, abbronzatura e un vocione da doppiatore di films. Certo….la forma è importante, ma a me interessano l’efficacia di come i contenuti passano nell’inconscio di chi ci ascolta.

 

È incredibile come la gente si lamenti delle proprie relazioni e non voglia minimamente prendere in considerazione che il 100% dell’esito dipende da noi. Lo so, suona un po’ strano…e già immagino persone che dicono:

“MA COSA DICI!!?? La colpa dei litigi è di mia moglie (o di mio marito)” oppure “Il mio capo è un idiota…lui preferisce il mio collega” ecc..

 

È chiaro che gli altri hanno una modalità comunicativa diversa dalla nostra, però è assolutamente vero che con noi non vanno d’accordo mentre con altri sono felici e disponibili.
Quindi, perché non decidere ORA di essere uno di quelli con cui è possibile andare d’accordo?

 

Certo, questo richiede una delle fatiche più grandi e immani che si possano mai chiedere: mettersi in discussione e adattarsi alle strategie dell’altro per poi guidarlo verso i propri obiettivi.

 

Essere in grado di comprendere le credenze e valori dell’altro equivale a possedere un mappa per predire il suo comportamento e influenzarlo.

Ad esempio, se io so che il mio capo ha come valore prioritario ll “Successo Sociale”, è da masochisti fargli discorsi come “A me non interessa il successo…è una cosa da persone superficiali”. Non solo non crei empatia ma indirettamente lo attaccherai e giudicherai. . 

 

Certo, mi dirai che dirgli “Il successo è fondamentale per un uomo” o semplicemente evitare di toccare l’argomento, significa spersonalizzarsi. Ma nessuno ti prescrive di farlo, sappi però che se vuoi guidarlo verso un tuo obiettivo, tu per primo devi andare verso di lui. Altrimenti, puoi ignorare tutto quello che ti ho appena detto e continuare a fare la vita che hai sempre fatto.

È una questione di scelta. Due sponde non possono unirsi se una delle due non decide per prima di iniziare a costruire il ponte. 

 

Se vuoi subito apprendere una tecnica, guarda il video gratuito

PNL – rapport su valori e credenze

 
Se desideri diventare più efficace nelle relazioni, imparare a far passare i messaggi desiderati nella mente degli altri, gestire ogni obiezione e aumentare le tue abilità comunicative
 
Collana PSI SELLING
In offerta natalizia solo fino al 13 Dicembre
CON OLTRE IL 50% DI SCONTO

 

CONQUISTA ISTANTANEA
oltre 50% di sconto

solo entro il 13 Dicembre 2013

 

istant

I MESSAGGI SUBLIMINALI
oltre 50% di sconto

solo entro il 13 Dicembre 2013

sub

LE 3 CHIAVI DELLA
VENDITA DI SUCCESSO

oltre 50% di sconto

solo entro il 13 Dicembre 2013

3 chiavi

IL CODICE SEGRETO
DELLA PERSUASIONE

oltre 50% di sconto

solo entro il 13 Dicembre 2013

persuasione

GESTISCI OGNI OBIEZIONE
CON GLI SLEIGHT OF MOUTH

oltre 50% di sconto

solo entro il 13 Dicembre 2013

sleight